RNFF 17: Hail Satan? (Penny Lane, 2019)

Presentato alla diciassettesima edizione della Ravenna Nightmare Film Fest dopo il debutto mondiale al Sundance a gennaio 2019, “Hail Satan?” è un documentario della regista statunitense Penny Lane che si occupa di indagare le origini e le attività di “The Satanic Temple”, movimento che crede in ideali come la libertà religiosa, i diritti LGBT, l’aborto libero, l’eguaglianza e la divisione tra Chiesa e Stato.

Il fondatore Lucien Greaves presenta il suo movimento insieme alle testimonianze di altri adepti che spiegano perché la loro non sia una setta ma un credo assolutamente pacifico. Vengono messe in scena anche le testimonianza di persone comune scettiche e dubbiose riguardo a “The Satanic Temple” e alcuni momenti della storia del movimento, come quando i fedeli volevano collocare una statua di Bafometto sul terreno dell’Arkansas State Capitol, accanto ai Dieci Comandamenti.

Penny Lane dirige un documentario che illustra il movimento a 360 gradi, in maniera approfondita ed esaustiva ma mai pesante o pretenziosa. 95 minuti che scorrono benissimo e coinvolgono ogni tipo di spettatore grazie all’abilità della regista di bilanciare il reportage e l’aspetto informativo al Cinema e all’intrattenimento: il risultato è un successo assicurato, un brillante mix di introspezione e ironia.

“Hail Satan?” non vuole farsi prendere troppo sul serio, ma non rinuncia però alla profondità e alla riflessione: con dei tocchi da commedia spiccati e ottimamente riusciti, il film parla di una realtà attuale negli Stati Uniti d’America. Il “The Satanica Temple” non è identificabile come una setta satanica vera e propria: esso vede Satana come un ribelle che si oppone all’autorità severa e repressiva e rivendica la sua importanza.

Il movimento di Lucien Greaves  è controverso, ma vale la pena di essere analizzato – e ciò è possibile anche grazie a questo documentario – perché si pone obiettivi nobili, come quello dell’uguaglianza  e del rispetto di ogni singolo essere umano, e ciò lo distingue dai culti satanici che tutti conosciamo.

Un montaggio incalzante e attento è fondamentale per la riuscita di questo documentario, che sorprende perché si rivela inaspettato nello stile e interessante nella trattazione del soggetto. La regista Penny Lane intendeva inizialmente realizzare un film sull’isteria di massa riguardante gli abusi sessuali su minori da parte delle sette sataniche negli anni ’70, ’80 e ’90, ma poi ha optato per raccontare la Storia e i codici morali del ben più sconosciuto “The Satanic Temple”.

“Hail Satan?” è quindi un documentario realizzato con tutti i crismi, un prodotto intelligente e ottimamente costruito, che indaga in maniera frizzante e acuta un soggetto curioso e da non sottovalutare o giudicare erroneamente.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.